Virtual influencer vs real influencer: chi domina nell’era digitale?

Un influencer virtuale è un personaggio interamente generato al computer, con una propria personalità, stile e storia, capace di attirare seguaci proprio come una persona reale. Questi personaggi sono presenti sui social media e interagiscono con il pubblico promuovendo prodotti o stili di vita.

Vantaggi e sfide degli influencer virtuali

I virtual influencer offrono una serie di vantaggi unici per i brand. Essendo creati ad hoc, i loro creator hanno il controllo totale sulla loro immagine e sul loro comportamento, eliminando rischi di gaffe o scandali.

In più, non essendo umani, possono essere ‘attivi’ e reattivi in ogni momento, senza limiti di spazio, tempo o esigenze personali.

Tuttavia, la mancanza di autenticità data dalla loro natura artificiale e i dubbi etici sulla creazione di personaggi non reali possono invertire il risultato desiderato nella creazione di campagne promozionali. Inoltre, creare e mantenere un influencer virtuale richiede un investimento tecnologico significativo e competenze specifiche.

Gli influencer tradizionali sono invece ancora molto popolari per la loro autenticità e affidabilità. Grazie alle loro esperienze personali, riescono a creare un legame emotivo con il pubblico difficile da replicare digitalmente.

Micro e nano influencer

Oltre ai ‘big’, esistono anche micro e nano influencer che dominano le nicchie di mercato, garantendo maggiore trasparenza e offrendo una fanbase più autentica e coinvolta.

La crescita dell’utilizzo di creator più piccoli all’interno delle strategie marketing è un trend individuato per il 2024, che favorisce la produzione di contenuti autentici e migliora le performance delle campagne.

Chi vince tra virtual e real influencer?

Nonostante il fascino del mondo virtuale, gli influencer tradizionali sono ancora molto popolari per la loro autenticità, competenze e fiducia trasmesse alla community.

Molti settori non sono ancora pienamente accessibili agli influencer virtuali, perché richiedono una maggiore autenticità, come nel caso delle campagne sociali o dell’ambito B2B.

La capacità degli influencer reali di connettersi autenticamente con il loro pubblico li rende ancora fondamentali nell’influencer marketing.

Leggi anche: Granfluencer, ecco chi sono i nuovi influencer senza età

Leggi anche...
I più recenti
migliori strategie per crescere su youtube

YouTube, ecco le 8 strategie più efficaci per far crescere il proprio canale

content marketing skills

Le 12 competenze essenziali per eccellere nel Content Marketing

Agorà Marketing su Adnkronos: nuovi contenuti e nuovo look

facebook novità rilancio giovani

Facebook punta al rilancio tra i giovani: le novità

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito marketing.